Tappeti / Varamin


Non molto distante dalla capitale Teheran, la città di Varamin sì segnala per le connotazioni etniche piuttosto particolari: nei suoi dintorni, infatti, vivono ancora numerose tribù appartenenti alle stirpi shahsavan, curda e lori che hanno inciso con originalità sul patrimonio culturale del posto. Ne ha risentito anche la locale produzione di tappeti.
La loro esecuzione è sempre accurata, con un'annodatura fine e compatta. I Varamin propongono con ricercatezza il motivo mina khan, forse nato presso i Curdi come particolare elaborazione del disegno herati.
Si sviluppa per tutto il campo seguendo un impianto di ampio respiro, nel quale vengono riprodotti eleganti fiori.
La composizione è resa ancora più sfarzosa da uccellini che richiamano antichi significati simbolici, questi ultimi ulteriormente ribaditi dal ripetersi per quattro volte dei motivi più importanti.
Tra i fiorì rappresentati si preferiscono narcisi e margherite. I manufatti hanno colori tenui e molto gradevoli, con prevalenza di blu, avorio, rosso cardinale, verde malva e giallo zafferano.

Visualizza i prodotti a Catalogo
425423